• +39 379 227 2671
  • Tutti i giorni dalle 9:00 alle 21:00

Birra cruda: la vera birra artigianale e le sue proprietà

Birra Cruda
B
irra cruda o non pastorizzata: 
è il momento di fare chiarezza sulle definizioni, le proprietà e le indicazioni che riguardano questo tipo di birra, che è la più antica del mondo. La formula originale della birra, se così si può dire.

SOMMARIO

Birra non pastorizzata o birra non filtrata?

Per chi si avvicina per le prime volte al mondo della birra per conoscerne i segreti e le vere proprietà, la differenza tra la pastorizzazione e la filtrazione potrebbe causare qualche dubbio.

Entrambe le caratteristiche sono per noi importantissime, perché segnano la reale differenza tra la la birra industriale e la nostra passione, ovvero la birra artigianale.
Secondo la legge, infatti, “si definisce birra artigianale la birra prodotta da piccoli birrifici indipendenti e non sottoposta, durante la fase di produzione, a processi di pastorizzazione e microfiltrazione”. 
Scopriamo di più!

La pastorizzazione

Partiamo dal presupposto che la definizione di "birra cruda" contiene un'inesattezza.
La birra viene sempre bollita, anche quando non viene pastorizzata. Se non subisse il normale processo di cottura e il malto e il luppolo restassero "crudi", appunto, senza essere bolliti nell'acqua, cosa berremmo? Nulla!
La pastorizzazione, quindi, non è la "semplice" cottura della birra prima della fermentazione: quella avviene sempre.
La pastorizzazione propriamente detta ha luogo dopo la fermentazione secondaria, ovvero nelle fasi finali della produzione. È un passaggio che può avvenire sia prima dell'imbottigliamento, che dopo, quando la birra è già stata imbottigliata. Questa seconda opzione è più consigliata quando si procede con la fermentazione della birra in bottiglia.

Qual è lo scopo della pastorizzazione?
Per certi versi è assimilabile all'obiettivo della filtrazione: eliminare gli eccessi e in questo caso gli agenti patogeni, i batteri e i microrganismi presenti all'interno della birra.
Si disattivano gli enzimi e soprattutto si aumenta il tempo di conservazione della birra.

La birra cruda (o meglio non pastorizzata) ha scadenze più brevi rispetto a quella pastorizzata, ma è anche più ricca di sostanze nutritive importanti.

La filtrazione

La filtrazione è un passaggio che mira a "pulire" la birra dai depositi in sospensione dei lieviti, normalmente dopo la seconda fermentazione.

Anche la filtrazione, come la pastorizzazione, conferisce alla birra una maggior durevolezza, rendendola anche più limpida.

Sebbene la birra artigianale, come si è detto, per poter essere definita tale deve essere non filtrata, è anche vero che per legge è permessa una filtrazione più blanda della birra stessa, per rimuovere i depositi più evidenti nella bevanda.

Il risultato è che nelle birre artigianali troveremo in sospensione microparticelle solide, che intorpidiscono la birra.
Ma ci saranno anche delle particelle invisibili "in più" rispetto alla birra industriale filtrata, che la rendono indubbiamente più benefica e nutriente.

Birra cruda: benefici e proprietà

Ecco alcuni tra i benefici principali delle birre crude, specie se paragonate alle birre pastorizzate:

  • la birra cruda non determina picchi glicemici nel sangue;
  • la birra cruda contiene una grande quantità di polifenoli;
  • la birra cruda aiuta anche contro i calcoli biliari, essendo ricca di magnesio e molto meno di calcio;
  • essendo ricca di vitamina B6, la birra cruda aiuta anche contro le malattie cardiovascolari e coronariche.

Abbiamo quindi compreso che più che di birra cruda, bisognerebbe parlare in generale di birra artigianale e che in questo caso si può dire (tenendo sempre presente che la birra è una bevanda alcolica che va consumata con moderazione), che la birra non pastorizzata ha migliori proprietà nutritive rispetto alla birra industriale.

Come si è già detto, tuttavia, il metodo di conservazione della birra cruda è importantissimo. 

Birra cruda: la conservazione

La birra, specie quella artigianale e quindi cruda, è una bevanda viva. In questo differisce dal vino e differenti sono i tempi e i modi di conservazione.
Il tempo di conservazione della birra cruda artigianale è inferiore rispetto a quella industriale. In generale è bene non tenere in conservazione birra cruda per più di tre mesi.
Oltre a questo, è bene evitare la luce diretta sulla birra, quindi conservarla in luogo buio o in penombra. La temperatura deve essere costante e possibilmente non superare i 15 °C - 16 °C.
Infine è bene anche evitare l'umidità eccessiva.

Come si degusta la birra cruda

Saremo brevi e daremo 2 consigli fondamentali per degustare la birra artigianale (e in questo caso per degustare la birra cruda, ovviamente).

  1. Lasciare "stabilizzare" la birra cruda in frigo per 48 ore.
    Questo servirà a far depositare sul fondo i microelementi sospesi e a "calmare" la birra soprattutto dopo il trasporto. Per "calmare" intendiamo far stabilizzare anche l'anidride carbonica nel liquido.
  2. Dopo averla tenuta in frigo, estraetela un po' prima della degustazione, perché è bene berla non freddissima, bensì intorno agli 8 °C. La birra cruda infatti è una birra più "corposa" e per questo richiede temperature non troppo basse per dare il meglio di sé.

Birra cruda proprietà

Birra cruda verso birra industriale: quale è meglio?

Dato che potremmo sembrare di parte, di solito a chi ci rivolge questo tipo di domanda noi rispondiamo: dipende!
Al di là del gusto personale, però, è bene tener presente che oggettivamente la birra artigianale è più nutriente della birra industriale, quindi su questo non possiamo sbagliarci!
In quanto a gusto, essendo la birra artigianale in genere più torbida e corposa della birra industriale, possiamo lasciare spazio alle scelte personali, invece, ovviamente!

È importante però ribadire che in Italia, la birra artigianale, per essere considerata tale deve essere sempre non filtrata e non pastorizzata

Se scegliamo la birra artigianale, è importante prestare attenzione alla qualità e all'affidabilità della produzione.
Tornando all'inizio del nostro articolo, le birre crude sono prodotte da birrifici artigianali e quindi tutte le birre che troverete sul sito Birridea sono birre non pastorizzate!
 

Avete solo l'imbarazzo della scelta!
Cheers!


Qualche idea per provare una vera birra cruda artigianale...​​

TOCCALMATTO
Birrificio Toccalmatto - Stria


SAGRIN

Birrificio Sagrin - Bunpat S-IPA


GRADO PLATO

Birrificio Grado Plato - IPA

LASCIA UN COMMENTO

I commenti devono essere approvati prima di essere mostrati


TORNA IN CIMA