• +39 379 227 2671
  • Tutti i giorni dalle 9:00 alle 21:00

Birra artigianale senza glutine: buona e sicura

Birra senza glutine

Le birre senza glutine o gluten free sono sempre più richieste, a causa della consapevolezza crescente da parte delle persone dell'importanza dell'alimentazione nel proprio benessere.
La produzione di questo tipo di birra, quindi, adatto a chiunque, è cresciuta negli anni, cercando di azzerare le distanze di gusto tra la birra tradizionale e quella senza glutine.

Grazie alla bravura dei mastri birrai più appassionati e alla continua ricerca di soluzioni alternative e innovativa nella produzione di birra, oggi le birre artigianali senza glutine sono davvero di qualità eccellente e in certi casi indistinguibili dalle birre tradizionali.

SOMMARIO

I celiaci possono bere birra? Sì, lo dice la legge!

A seguito di una diagnosi di celiachia, è senza dubbio indispensabile un cambio di regime alimentare. Su questo non c'è alcun dubbio.
Per chi è intollerante al glutine, o celiaco, la birra spesso è vista come un off-limit, poiché a causa dei suoi ingredienti base, come l'orzo e i cereali, contiene una quantità di glutine superiore al limite sopportato dagli intolleranti e dagli allergici (20 mg/litro).
Tuttavia oggi le alternative per chi deve tenersi alla larga dal glutine sono molte e molto valide e la birra non fa eccezione.

Da più di 12 anni in Italia esiste una normativa che regola la produzione di birra gluten free: il Regolamento 41/2009 e questo è garanzia del fatto che ormai la birra per celiaci sia un alimento sicuro e di qualità.

La normativa distingue tra le birre che contengono percentuali di glutine molto basse, tra 21 e 100 ppm e le birre “senza glutine”, con valori inferiori ai 20 ppm. Solo queste ultime si possono dire davvero adatte ai celiaci.

Il regolamento, inoltre prevede norme igieniche per la produzione, oltre al rispetto di norme di sicurezza per eliminare il rischio di contaminazione della birra con alimenti contenenti glutine.

Quindi la risposta è: sì! I celiaci possono bere birra anche se non qualsiasi birra.
Le alternative che hanno a disposizione, anche in base al loro preciso quadro clinico sono: 

  • Birre a basso contenuto di glutine. 
  • Birre senza glutine.

Birre a basso contenuto di glutine o "gluten removed"

Questa prima tipologia di birra prevede una rimozione o abbattimento della percentuale di glutine dalla birra, che però contiene ingredienti "tradizionali" nella ricetta iniziale.

La birra artigianale in questo caso viene prodotta con malto d’orzo e altri cereali e solo in seguito si procede ad abbassare il livello di glutine sotto i 20 ppm (parti per milione).
In generale, per raggiungere tale risultato, si usano tecniche di filtraggio del glutine e si aggiungono enzimi che si attivano proprio nel processo di abbattimento della percentuale di glutine.
Si può scendere così drasticamente anche al di sotto dei 10 mg per litro, che è una soglia sicura per i celiaci.

Ovviamente il glutine qui resta, anche se in bassissime quantità. E quindi è bene sempre consumarle con moderazione.


Birra artigianale senza glutine

Birre senza glutine o "gluten free"

In questo caso, le birre sono completamente prive di glutine perché prodotte direttamente con ricette che non prevedono ingredienti contenenti glutine.
Questo permette anche a chi è celiaco di poter bere la birra con piena libertà.

Gli ingredienti più tradizionali della birra, ovvero l'orzo e i cereali, contengono glutine. La sostituzione di questi ingredienti con altri che ne sono naturalmente privi, quindi, risolve il problema alla radice.

Riso, mais, miglio, quinoa sono ingredienti perfetti per ottenere birre buonissime e prive di glutine, per esempio.

La fermentazione della birra, tradizionalmente affidata all'orzo, può essere eseguita ad esempio con grano saraceno.
Ecco che avremo una birra buonissima (alcuni la preferiscono anche a quella tradizionale!) e priva di glutine. 
Le varianti possibili sono innumerevoli, così come i gradi alcolici raggiungibili e i sentori e i sapori che caratterizzeranno ogni birra.

La birra artigianale senza glutine ormai ha raggiunto livelli di raffinatezza e qualità tali che a volte è indistinguibile da quella tradizionale. In altri casi, il particolare aroma che la caratterizza, la rende persino preferita a chi non deve rinunciare al glutine per motivi di salute. 

    Quali sono le migliori birre senza glutine?

    Poiché, come dicevamo, la produzione di birre artigianali senza glutine ha raggiunto recentemente livelli davvero eccellenti e si arricchisce continuamente di varianti, possiamo dire che non esistono birre "migliori" o "peggiori" nemmeno in questa nicchia.

    Esistono birre che piacciono di più o di meno, o forse birre che si abbinano più facilmente o meno facilmente con un piatto.
    Per il resto, è tutto a discrezione del vostro gusto personale (evviva!).

    Ovviamente noi facciamo sempre il tifo per la buona birra artigianale, che proviene da birrifici pieni di passione e amore per il loro lavoro.

    Abbiamo dedicato un'intera area del nostro sito alle birre senza glutine.

    Qui trovate alcuni suggerimenti. Fateci sapere cosa ne pensate.

    Cheers!


    Birre artigianali senza glutine: i nostri consigli

    TOCCALMATTO
    Fistfull Of Hops


    ANTIKORPO

    Lowrider


    ANTIKORPO

    Grommet

    LASCIA UN COMMENTO

    I commenti devono essere approvati prima di essere mostrati


    TORNA IN CIMA